Tutti i soggetti che abbiano percepito quote del cinque per mille devono:

– redigere un rendiconto firmato dal legale rappresentante con allegato documento d’identità
– compilare una relazione illustrativa dettagliando le somme percepite
– fare comunicazione al Ministero del Lavoro nel caso in cui l’importo percepito sia superiore ai 20.000 euro

la scadenza per la redazione del rendiconto e della relazione illustrativa deve essere effettuata entro un anno dalla effettiva percezione dell’importo spettante. (A fondo pagina troverete i fac-simile del Ministero).

La trasmissione al Ministero per gli enti soggetti deve essere fatta o con raccomandata al seguente indirizzo:

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI
DG per il Terzo Settore e della responsabilità sociale delle imprese
Divisione I
Via Fornovo n. 8
00192 ROMA

o via PEC al seguente indirizzo:  dgterzosettore.div1@pec.lavoro.gov.it

entro 30 giorni dal termine di redazione del rendiconto.

Il rendiconto con i giustificativi di spesa deve essere conservato presso la sede legale dell’associazione per 10 anni.

La recente riforma del cinque per mille con il decreto legislativo 111/2017 ha previsto anche l’obbligo per tutti i beneficiari di pubblicazione sul proprio sito WEB.

Inoltre è possibile accantonare in tutto o in parte il contributo.


Modello per il rendiconto del 5 per mille

Modello di rendiconto per accantonamento 5 per mille